Bacheca

Notizie e informazioni

La disfonia: percorso di specializzazione nella cura della voce

Corso riservato ai logopedisti interamente dedicato alla diagnosi e alla terapia dei disturbi della voce

Obiettivi del corso

Il corso si pone come obiettivo quello di formare in modo completo il logopedista che si occupa di patologia vocale. A partire dalla anatomo-fisiologia la didattica guida l’allievo alla conoscenza del fenomeno voce, del suo ammalarsi, del corredo sintomatico che ne accompagna la disfunzione, delle strade per promuovere  la soluzione dei problemi.

Attenzione viene data alla vocalità in ogni suo aspetto, dalla voce infantile e al suo specifico, alla voce artistica, passando con grande attenzione dalle patologie organiche e funzionali.

Il corso prevede, oltre alle lezioni frontali, laboratori di ascolto e di valutazione posturale.

La frequenza al corso, associata alla frequenza al laboratorio gemellato “Terapia logopedica delle disfonie” permette di partecipare al Progetto voce sotto la guida del docente

Docente  Silvia Magnani
scarica il programma .pdf

crediti assegnati 50

Quando e dove
dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
29 e 30 settembre, 20 e 21 ottobre, 17 e 18 novembre 2016
Milano, Nuova ARTEC aula

capienza d’aula 20 allievi
Costo  € 800,00 (3 rateazioni possibili)

Lascia un commento

Contatti

La nostra sede è nel centro di Milano, servita dalla MM2, MM5, dai tram 12, 14, 2, 4 e dall'autobus 94 e 70

Via Ceresio 1 20154 Milano

segreteria@nuovaartec.it
02 342054

La legge nr.205 del 27 dicembre 2017 ha introdotto l’obbligo della fatturazione elettronica, a partire dal 1
gennaio 2019, per tutte le operazioni effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati ai fini IVA in Italia.
Il processo di emissione e trasmissione delle fatture elettroniche prevede che le stesse siano inoltrate al
destinatario esclusivamente tramite il Sistema di Interscambio (SdI)
Al fine di poter adempiere al suddetto obbligo, Vi chiediamo nel format di iscrizione di fornire il Codice Univoco Destinatario o la PEC.
Nel caso in cui non ci vengano comunicati i dati sopra citati, utilizzeremo il codice generico “0000000”, così
come chiarito nel Provvedimento 89757/2018. In tal caso il SdI renderà disponibile la fattura elettronica
nell’area a Voi riservata del sito web dell’Agenzia delle Entrate.