Disprassia orale: schede diagnostiche

La disprassia orale si manifesta sin dalle età più precoci con difficoltà al passaggio alla alimentazione solida e con alterazioni nella produzione dei fonemi della lingua.

La valutazione foniatrica e logopedica deve poter fruire di un protocollo rapido di semplice somministrazione

Nel portfolio sono presenti le schede di valutazione prassica, direttamente scaricabili ed utilizzabili, e il capitolo del libro “La bocca del bambino” nel quale è illustrato il loro utilizzo.

Le schede, così come il testo del capitolo, sono coperte licenza Creative Commons 4.0 Internazionale

Licenza Creative Commons
Permessi ulteriori rispetto alla presente licenza possono essere richiesti a studiomedico@silviamagnani.it

 

Scarica il PDF

AUTORE

Silvia Magnani

Silvia Magnani

Medico

Socio fondatore di Nuova ARTEC, Coordinatore del Comitato Scientifico. Specialista in Foniatria e in Otorinolaringoiatria

 

Altri articoli interessanti

 

I luoghi della cura

Prendersi cura di qualcuno è un'azione declinabile in modi diversi, i principali dei quali sono l'aver cura del corpo, compito...

Voce e identità

Come esiste una identità corporea, così esiste un'identità vocale. La voce infatti non solo ci identifica come uomini o donne ma...

La voce soffiata

La presenza di una fuga d'aria nella voce è una evenienza comunissima che può indicare una situazione patologica alla quale...

La medicina funzionalista

C'è un campo della medicina che si occupa delle funzioni volontarie, sia in senso terapeutico, curandole quando decadono, sia in...

DOVE SIAMO

La nostra sede è nel centro di Milano, servita dalla MM2, MM5, dai tram 12, 14, 2, 4 e dall'autobus 94 

© OpenStreetMap contributors, CC-BY-SA